PANCHINE FUTURISTICHE O ANTICHIZZATE?
(Gaeta 3 luglio 2018)

Ci chiediamo come mai questa amministrazione è così attenta al decoro della città, è così generosa nell'affidare milioni di euro di appalti pubblici per restyling e manutenzione del verde pubblico a società di ogni tipo, ma poi omette totalmente di dedicarsi a quei piccoli interventi di manutenzione ordinaria sui beni già esistenti, in questo caso le panchine (sul lungomame Caboto), ma anche alcuni tratti di marciapiedi (corso Italia, via Ventotene) o la recentissima pista ciclabile. La logica qual'è "o stravolgo tutto o non faccio nulla"? Purtroppo le amministrazioni dovrebbero far di conto e provvedere anche alle piccole ma grandi opere che migliorano la vita dei cittadini tutti i giorni.

Ma chi dovrebbe intervenire? Ogni comune dovrebbe avere una squadra di manutentori, ma quella di Gaeta, che originariamente era composta da circa una ventina di persone, col tempo si è smagrita drasticamente di unità lavorative. Sembrerebbe che i suoi componenti, invece di essere destinati, per l'appunto, ai piccoli lavori di manutenzione della città, siano stati meglio dislocati nei locali comunali e probabilmente svolgono addirittura altre mansioni. Il risultato è che sono rimasti veramente in numero irrisorio coloro che si occupano della piccola manutenzione ordinaria e il comune si vede costretto a far intervenire sempre di più ditte esterne che però si muovono per interventi ed importi importanti e non piccole riparazioni. Le conseguenze le vediamo tutti!.

Facciamo il nostro solito appello, affinché questa amministrazione si renda ancora una volta benevola verso la salute pubblica e la sicurezza dei più deboli, in questo caso anziani e bambini, perché davvero questa volta qualcuno potrebbe farsi male e ripari al più presto panchine, marciapiedi e quant'altro... noi vigileremo sempre!
A riveder le stelle.....

Gruppo Comunicazione Gaeta 5 Stelle

 

CHI SIAMO

COSA ABBIAMO FATTO

PROGRAMMA

EVENTI

INTERROGAZIONI

TRASPARENZA

COMUNICATI STAMPA

 

 

Articolo su Gaeta Channel

Archivio Comunicati Stampa

Torna alla Home Page